lunedì 11 luglio 2011

Popoli d'Africa: Acholi

Gli Acholi (chiamati anche Acoli e meno frequentemente Gang o Shuli) sono un gruppo etnico che vive nel nord dell'Uganda, e una piccola comunità nel neonato stato del Sud Sudan. Complessivamente contano circa 1,2 milioni di individui, di cui circa 50 mila in Sud Sudan.
Parlano una lingua nilotica, l'Acholi, simile al Luo (gruppo etnico vicino). L'area dove vivono viene generalmente chiamata "Acholi-land", sebbene ovunque non sia indicata la parte sud sudanese.
Gli storici sostengono che il gruppo sia migrato, verso la fine del XVII secolo, dal Sudan (nell'area oggi chiamata Bahr el Ghazal), entrando in conttato con l'etnia Luo del nord Uganda.
Vivono in piccoli villaggi costituiti da clan patrinileari. Sono cacciatori e allevatori. Coltivano miglio (che è la loro principale fonte di alimentazione) e tabacco per il commercio. Sono prevalentemente cattolici (cristiani e protestanti), con una minoranza mussulmana. La presenza di credenze tradizionali, rimane comunque alta. Buoni musicisti e ottimi danzatori.
Durante il periodo coloniale, gli inglesi favorirono lo sviluppo economico e sociale del sud del paese (in modo particolare a favore dell'etnia Baganda). Gli Acholi, assieme agli altri gruppi etnici del nord, supplirono a molti dei lavori manuali tra cui anche quello dei militari. Infatti nel tempo crearono quella che ancora oggi è una forma di "etnocrazia militare" che nel giugno 1985 sfociò nel golpe del Generale Tito Okello (che aveva partecipato alla defenestrazione di Idi Amin nel 1979 e che è morto in esilio nel 1996), abbattuto pochi mesi dopo, nel gennaio 1986, dall'attuale capo di stato, Yoweri Museveni.
Gli Acholi sono tristemente conosciuti, loro malgrado, nel mondo perchè tra la loro gente è nato uno dei gruppi armati più sanguinari dell'intera Africa, la Lord's Resistence Army (LRA) o Esercito di Resistenza del Signore, (di cui mi ero già occupato in un precedente post) capeggiato dall'acholi Joseph Kony, sanguinario e delirante criminale. L'LRA dal 1987 (nasce a seguito della presa di potere di Museveni) ha assassinato, stuprato e mutilato decine di migliaia di persone. Inoltre ha rapito e costretto a diventare sanguinari guerrieri oltre 30 mila bambini. Ancora oggi gli Acholi costituiscono un gruppo di rifugiati interni in Uganda, poichè sono essi stessi oggetti di attacchi dell'LRA.
L'etnia Acholi da decenni subiscono i suprusi dell'LRA e la repressione del governo centrale.

Vi segnalo questo breve articolo di Ulrich Delius sulla guerra civile che interessa gli Acholi del Nord Uganda.
La pagina di AcholiToday, su quello che e' un vero e proprio genocidio ad opera dell'LRA.
La pagina sugli Acholi, nel sito Gurtong del Sud Sudan.

Vai alla pagina di Sancara sui Popoli d'Africa

Nessun commento:

Posta un commento